Associazione Industriali della Provincia di Vicenza - Irap, nuove prospettive: Regione Veneto e Regione Toscana si confrontano sugli incentivi per la Responsabilità sociale d'impresa

Cerca nel nostro sito



Home > L'Associazione

Irap, nuove prospettive: Regione Veneto e Regione Toscana si confrontano sugli incentivi per la Responsabilità sociale d'impresa

Irap, nuove prospettive: Regione Veneto e Regione Toscana si confrontano sugli incentivi per la Responsabilità sociale d'impresa




 
 

Lunedì 20 settembre alle ore 17 si è tenuto a Vicenza, a palazzo Bonin Longare, un convegno sul tema “Irap, nuove prospettive: Regione Veneto e Regione Toscana si confrontano sugli incentivi per la Responsabilità sociale d'impresa”.

Organizzato da Confindustria Vicenza, l'incontro ha informato le aziende sulle attività sviluppate e promosse dalla Regione Veneto e da Confindustria Vicenza nell'ambito della CSR, anche per valutare la possibilità di seguire il modello della Regione Toscana. La Toscana è infatti la regione con il maggior numero di interventi economico-finanziari a sostegno della Responsabilità Sociale d'Impresa e con il maggior numero di certificazioni secondo la norma internazionale SA8000 (Social Accountability). Dal 2004 la Regione Toscana ha inoltre ridotto l’IRAP alle aziende socialmente responsabili (dotate di certificazioni SA8000, ISO 14001 o EMAS).

La Regione Veneto ha attivato da alcuni anni il Progetto CSR Veneto per la promozione della cultura e dei principi della CSR, con attività di informazione e formazione specifica, definizione dei requisiti minimi di Responsabilità Sociale d’Impresa e la disponibilità di finanziamenti alle aziende per la copertura dei costi per ottenere le certificazioni SA8000, EMAS e OHSAS 18001.

Confindustria Vicenza ha sviluppato da tempo un'area al proprio interno dedicata alla CSR, che supporta le aziende con seminari, incontri tecnici e consulenze sul tema e opera con le istituzioni per promuovere lo sviluppo di strumenti di finanziamento a supporto delle aziende che si impegnano a ottenere obiettivi concreti come le certificazione di prodotto/sistema e per la ricerca di altre forme di agevolazione che incentivino le aziende del territorio ad investire in questa materia.

Il convegno di Confindustria Vicenza ha presentato i progetti di riduzione dell’IRAP e il progetto vicentino “L’uomo al centro” che ha messo in luce le buone pratiche di responsabilità sociale già presenti sul tessuto industriale vicentino e al quale seguirà un percorso formativo per rendere queste pratiche uno strumento di diffusione della CSR in azienda.

Ad aprire i lavori è stato il presidente di Confindustria Vicenza Roberto Zuccato. Sono seguiti gli interventi di Santo Romano della Direzione Formazione della Regione Veneto sulle iniziative regionali sul fronte della CSR, di Giuseppina De Lorenzo del Settore Artigianato e Politiche di Sostegno alle Imprese della Regione Toscana sul modello degli incentivi pubblici alle imprese per la diffusione della CSR in Toscana. Matteo Cielo, delegato per la Responsabilità Sociale d’impresa Confindustria Vicenza, ha illustrato il Progetto IRAP e il progetto “L'Uomo al Centro” degli Industriali vicentini. sono intervenuti infine l'assessore regionale veneto alle Politiche dell'Istruzione, Formazione, Lavoro Elena Donazzan e l'assessore regionale toscano alle Attività produttive, Lavoro e formazione Gianfranco Simoncini, che parleranno dell'impegno delle loro rispettive Regione per la diffusione della CSR.

In allegato le slide presentate dai relatori.






© Confindustria Vicenza