Associazione Industriali della Provincia di Vicenza - Andrea Visentin è il nuovo presidente del Raggruppamento Bassano di Confindustria Vicenza

Cerca nel nostro sito



Home > PrimoPiano

Primo Piano

Andrea Visentin è il nuovo presidente del Raggruppamento Bassano di Confindustria Vicenza




 
 
Andrea Visentin è il nuovo presidente del Raggruppamento Bassano di Confindustria Vicenza. Rimarrà in carica nei prossimi quattro anni. La nomina è avvenuta nel corso dell’Assemblea svoltasi lunedì 18 giugno a Villa Gioiagrande a Rosà.

Nato a Bassano nel 1969, laureato in ingegneria elettronica all'Università degli Studi di Padova, nel 1997 è entrato nell'azienda di famiglia, la Mevis Spa di Rosà, occupandosi del cambio del sistema informativo aziendale. Oggi è azionista e membro del Consiglio di Amministrazione di Mevis Spa, nonché responsabile ICT del gruppo. Oltre agli aspetti legati alla digitalizzazione e alla comunicazione, è coinvolto nella realizzazione degli stabilimenti e dei sistemi del gruppo, con un occhio di riguardo per gli aspetti energetici e per lo sviluppo ecosostenibile.

Andrea Visentin è stato consigliere del Consiglio di Raggruppamento Bassano dal 2010; dal 2012 ha ricoperto il ruolo di vice-presidente. In ambito associativo si è occupato in particolare del rapporto con le scuole e dello sviluppo delle infrastrutture del territorio. Dal 2014 è membro del Consiglio Direttivo del consorzio Energindustria.

La parte pubblica dell’assemblea, durante la quale è avvenuta la proclamazione del neo-eletto presidente e del nuovo Consiglio, si è aperta con un apprezzato intervento del presidente di Confindustria Vicenza, Luciano Vescovi.

Il nuovo presidente del Raggruppamento Bassano di Confindustria Vicenza avrà al suo fianco i seguenti consiglieri: Giovanni Battaglin (Battaglin G. Costruzioni Edili Srl), Alessandro Bordignon (Tecnoplast Srl), Diego Caron (Caron A&D Srl), Giacomo Cera (Rigoni di Asiago Srl), Romano Contin (Lino Manfrotto + Co. Spa), Alberto Favero (Baxi Spa), Francesco Fontana (Manifattura Fontana Spa), Simone Gnoato (Euromeccanica Srl), Isabella Monti (Gruppo CPE Srl), Carmen Poliero (Legor Group Spa) e Marzio Xausa (Maroso Ivo Enzo Srl).

Con Diego Caron abbiamo puntato molto sul coinvolgimento degli associati, e questa rimarrà una priorità anche del mio mandato. Se non si costruisce una solida base di relazioni tutto diventa più difficile – ha affermato Visentin -. I rapporti fra impresa e scuola restano un fronte strategico nel quale impegnarci. Non sempre questi due mondi parlano la stessa lingua, ma quando si trova l’intesa si riescono a realizzare cose molto importanti per il territorio. Un altro punto fermo dell’attività del Raggruppamento sarà il welfare – ha aggiunto il presidente degli Industriali bassanesi -. Il successo delle iniziative poste in essere finora in questo campo ci obbliga a proseguire su questa strada”.

Andrea Visentin ha parlato anche di infrastrutture: “Quando le proposte progettuali nascono da consolidate competenze tecniche sarebbe assurdo non prenderle in considerazione. Noi continueremo ad essere propositivi, e lo saremo anche a breve in relazione alla ‘bretella Ovest’. Sappiamo bene che la concertazione è necessaria, ma non deve diventare un ostacolo alla soluzione dei problemi”.



© Confindustria Vicenza