Associazione Industriali della Provincia di Vicenza - Notizia internet n. VI27058 del 12/15/2017

Cerca nel nostro sito




Home > Notiziario

Notiziario

Cod. notizia:VI27058


12/15/2017

Prevenzione incendi: nuova regola tecnica per le cisterne mobili di gasolio (diesel tank) con capacitą fino 9.000 litri

Il Ministero dell’Interno, con Decreto del 22 novembre 2017 (G.U. n. 285 del 6/12/2017), ha approvato la regola tecnica di prevenzione incendi per l’installazione e l’esercizio di contenitori-distributori mobili ad uso privato destinati all’erogazione di carburante liquido di categoria C (gasolio).


Il Decreto entra in vigore il 5 gennaio 2018.

Approfondimenti

Campo di applicazione

Sono soggetti alle disposizioni previste dal Decreto in questione i contenitori-distributori:
  • ad uso privato;
  • installati fuori terra;
  • con capacitą geometrica non superiore a 9 mc;
  • destinati ad erogazione gasolio (carburante avente un punto di infiammabilitą di oltre 65° C e sino a 125° C o con un punto di infiammabilitą non inferiore comunque ai 55°C);
di nuova installazione e quelli esistenti alla data del 5 gennaio 2018 che:
  • non sono in possesso di atti abilitativi riguardanti anche la sussistenza dei requisiti di sicurezza antincendio, rilasciati dalle competenti autoritą;
  • non sono in possesso del certificato di prevenzione incendi in corso di validitą o non č stata presentata la segnalazione certificata di inizio attivitą (SCIA) (ai sensi dell’articolo 4 del DPR 1° agosto 2011 n. 151, concernente il regolamento recante semplificazione della disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione degli incendi);
  • non sono stati pianificati, o non sono in corso lavori d’installazione dei contenitori-distributori sulla base di un progetto approvato dal competente Comando provinciale dei vigili del fuoco (ai sensi degli articoli 3 e 7 del DPR 1° agosto 2011 n. 151).
Sono esclusi dall’applicazione delle disposizioni in questione:
  • i contenitori-distributori in possesso di atti abilitativi riguardanti anche la sussistenza dei requisiti di sicurezza antincendio, rilasciati dalle competenti autoritą;
  • i contenitori-distributori in possesso del certificato di prevenzione incendi in corso di validitą o č stata presentata la segnalazione certificata di inizio attivitą (SCIA);
  • i contenitori-distributori oggetto di pianificazione o in fase d’installazione sulla base di un progetto approvato dal competente Comando provinciale dei vigili del fuoco;
  • gli impianti fissi di distribuzione carburanti per autotrazione in possesso, per i quali continuano ad applicarsi le specifiche disposizioni di prevenzione incendi.

Disposizioni previste dal Decreto 22 novembre 2017

Il nuovo provvedimento, al fine di garantire che i contenitori-distributori siano installati e gestiti in al fine di:
  • minimizzare le cause di fuoriuscita accidentale di carburante ed il rischio di incendio;
  • limitare, in caso di evento incidentale, danni alle persone;
  • limitare, in caso di evento incidentale, danni ad edifici e locali contigui all’impianto;
  • limitare, in caso di evento incidentale, danni all’ambiente;
  • consentire ai soccorritori di operare in condizioni di sicurezza;
stabilisce:
  • la nuova regola tecnica di prevenzione incendi;
  • che l’installatore deve verificare che il contenitore-distributore sia idoneo per il tipo di uso e per la tipologia di installazione prevista e che il responsabile dell’attivitą sia informato degli specifici obblighi finalizzati a garantire il corretto uso, in sicurezza, dello stesso;
e riconferma che:
  • i contenitori-distributori devono essere provvisti di approvazione di tipo (omologazione), ai sensi della normativa vigente (di cui al titolo I, punto XVII del DM 31 luglio 1934, recante l’approvazione delle norme di sicurezza per la lavorazione, l’immagazzinamento, l’impiego o la vendita di oli minerali e il relativo trasporto);
  • i componenti dei contenitori-distributori devono essere provvisti di marcatura CE, ai sensi delle direttive applicabili (di cui al DM 27 gennaio 2006).

Contenuti della regola tecnica di prevenzione incendi

La regola tecnica di prevenzione incendi č costituita dal punto:
  1. relativo ai termini, alle definizioni e alle tolleranze dimensionali;
  2. concernente disposizioni relative alla capacitą del contenitore-distributore e del deposito di distribuzione;
  3. concernente disposizioni relative all’accesso all’area;
  4. concernente disposizioni relative ai criteri di installazione e alle caratteristiche costruttive;
  5. concernente disposizioni relative alle distanze di sicurezza;
  6. concernente disposizioni relative alle altre misure di sicurezza;
  7. concernente disposizioni relative all’impianto elettrico e di messa a terra;
  8. concernente disposizioni relative agli estintori;
  9. concernente disposizioni relative alle norme di esercizio.

Abrogazioni

Dalla data del 5 gennaio 2018 perdono efficacia in quanto abrogate le disposizioni relative:
  • al rifornimento di carburanti, a mezzo di contenitori-distributori mobili, di macchine in uso presso aziende agricole, cave e cantieri (di cui al Decreto 19 marzo 1990);
  • alla regola tecnica di prevenzione incendi per l’installazione e l’esercizio di depositi di gasolio per autotrazione ad uso privato, di capacitą geometrica non superiore a 9 mc, in contenitori-distributori rimovibili per il rifornimento di automezzi destinati all’attivitą di autotrasporto (di cui al Decreto 12 settembre 2003);
  • ai requisiti degli apparecchi, dei sistemi di protezione e dei dispositivi utilizzati in atmosfera potenzialmente esplosiva presenti nelle attivitą soggette ai controlli antincendio, per la parte relativa ai soli contenitori-distributori mobili (di cui all’articolo 5, comma 4 del DM 27 gennaio 2006.




Decreto del 22 novembre 2017 - (G.U. n. 285 del 6/12/2017)


© Confindustria Vicenza - 2017



Altre notizie sull'argomento

Per maggiori informazioni rivolgersi:
Area Ambiente Sicurezza Legislazione Tecnica
Piazza Castello, 3 - 36100 Vicenza
tel. 0444 232500 - fax 0444 526155
email: ambientesicurezza@confindustria.vicenza.it