Associazione Industriali della Provincia di Vicenza - Notizia internet n. VI27717 del 05/03/2018

Cerca nel nostro sito




Home > Notiziario

Notiziario

Cod. notizia:VI27717


05/03/2018

Apparecchiature e impianti contenenti gas serra: il 31 maggio 2018 scade il termine entro il quale effettuare la comunicazione annuale relativa alle quantità di gas immessi in atmosfera nell’anno 2017

Il 31 maggio 2018 scade il termine entro il quale l’operatore (proprietario o persona terza appositamente delegata) deve comunicare al Ministero dell’Ambiente, per il tramite del sito dell’ISPRA, le informazioni riguardanti le quantità di gas fluorurati immessi in atmosfera nell’anno 2017 dalle apparecchiature e dagli impianti contenenti anche per quest’anno 3 kg o più di gas fluorurati a effetto serra.

I dati devono essere determinati sulla base di quelli riportati nel registro d’impianto.

Approfondimenti

La normativa che regolamenta i gas fluorurati a effetto serra (art.16 del DPR n.43/2012), dispone anche per quest’anno l’obbligo per l’operatore di apparecchiature e impianti contenenti 3 kg o più di gas fluorurati a effetto serra di dover comunicare al Ministero dell’Ambiente, per il tramite il sito dell’ISPRA, le informazioni riguardanti le quantità di gas immessi in atmosfera nell’anno 2017.

Si intende per operatore, il proprietario dell’apparecchiatura o dell’impianto o la persona terza da questi delegata per iscritto ad effettuare il controllo di funzionamento. Il controllo di funzionamento dell’apparecchiatura o dell’impianto deve comprendere, in linea di principio, i seguenti elementi:
  • libero accesso all’impianto, che comporta la possibilità di sorvegliarne i componenti e il loro funzionamento, e la possibilità di concedere a terzi l’accesso;
  • controllo sul funzionamento e la gestione ordinaria (quale ad esempio, prendere la decisione di accensione e spegnimento);
  • potere (compreso quello finanziario) di decidere in merito:
    • a eventuali modifiche tecniche (ad esempio, la sostituzione di un componente, l’installazione di un sistema di rilevamento permanente delle perdite);
    • alla modifica delle quantità di gas fluorurati nell’apparecchiatura o nell’impianto;
    • all’esecuzione dei controlli (ad esempio, controlli delle perdite) o delle riparazioni.

Apparecchiature e impianti soggetti alla comunicazione entro il 31 maggio 2018

Sono soggette alla comunicazione in questione:
  • le apparecchiature fisse di refrigerazione, di condizionamento d’aria e le pompe di calore;
  • gli impianti di protezione antincendio,
contenenti 3 kg o più di gas fluorurati a effetto serra. L’elenco completo dei gas a effetto serra è riportato in allegato alla presente notizia.

Altri obblighi legati alla gestione di tali apparecchiature sono definiti nella notizia VI21540.

Non sono invece oggetto di comunicazione, le apparecchiature e gli impianti contenenti l’HCFC (idroclorofluorocarburi), tra i quali è compreso il gas R22, in quanto sono gas classificati come lesivi per l’ozono e non ad effetto serra.


Presentazione della dichiarazione FGAS 2018

Gli operatori devono presentare la dichiarazione FGAS 2018, relativa ai dati 2017, solamente in via telematica accedendo al portale appositamente creato sul sito della Rete del Sistema Informativo Nazionale Ambientale SINAnet sul quale sono reperibili anche le istruzioni per la compilazione della dichiarazione (allegate alla notizia).
Le modalità di presentazione della dichiarazione e i dati richiesti non sono variati rispetto alla dichiarazione dell’anno passato.


Sanzioni a capo dell’operatore per il mancato invio della dichiarazione

Il d.lgs. n. 26/2013 (notizia VI18844), dispone all’art.6, commi 3 e 4 la sanzione amministrativa da 1.000 euro a 10.000 euro nei confronti dell’operatore che non provvede ad inviare, entro il prossimo 31 maggio la comunicazione contenente le informazioni riguardanti la quantità di gas fluorurati a effetto serra emessi in atmosfera nel 2017 o trasmette una comunicazione incompleta o inesatta.

elenco aggiornato dei gas serra
istruzioni per la compilazione della dichiarazione





© Confindustria Vicenza - 2018



Altre notizie sull'argomento

Per maggiori informazioni rivolgersi:
Area Tecnico
Piazza Castello, 3 - 36100 Vicenza
tel. 0444 232500 - fax 0444 526155
email: tecno@confindustria.vicenza.it