Associazione Industriali della Provincia di Vicenza - Notizia internet n. VI28009 del 07/06/2018

Cerca nel nostro sito




Home > Notiziario

Notiziario

Cod. notizia:VI28009


07/06/2018

Credito d’imposta per Formazione 4.0: intesa interconfederale sui principi regolanti la contrattazione collettiva finalizzata alla fruizione del credito d’imposta

Confindustria e Cgil Cisl e Uil hanno sottoscritto in data 5 luglio 2018 un accordo interconfederale per fornire le linee guida in merito alla contrattazione collettiva sindacale, aziendale e territoriale che preveda percorsi formativi volti ad acquisire o consolidare le conoscenze delle tecnologie previste dal Piano nazionale Industria 4.0.

Approfondimenti

Come reso noto con notizia VI27974 del 27 giugno 2018, l’art. 1, commi da 46 a 56, della legge 27 dicembre 2017 n. 205 (legge di bilancio 2018), ha previsto un credito d'imposta per le aziende che svolgano attività di formazione per acquisire o consolidare le conoscenze delle tecnologie previste dal Piano nazionale Industria 4.0 da realizzarsi previa definizione di un accordo sindacale aziendale o territoriale.

L’accodo interconfederale appena sottoscritto è volto a fornire i principi guida per regolare la contrattazione collettiva ai fini della fruizione del credito d’imposta.
Nell’accordo viene previsto che le imprese dotate di forme di rappresentanza sindacale aziendale (rsu o rsa) definiscano i loro accordi secondo il quadro di regole stabilito nel Tu della rappresentanza del 2014.

Per le imprese prive di rappresentanza sindacale è prevista l’adozione di intese territoriali in cui si definiscano sedi e procedure per la condivisione sindacale del piano di formazione 4.0.

L’accordo territoriale può rivolgersi sia alle imprese già associate a Confindustria Vicenza sia, ed è questa una delle particolarità dell’accordo, alle imprese non associate, che tuttavia conferiranno alla stessa espresso mandato.

Infine le imprese iscritte a Fondimpresa potranno avvalersi delle sedi di condivisione previste dal Protocollo di intesa del 22 novembre 2017 nel caso in cui volessero presentare un ulteriore piano formativo con il fondo interprofessionale.

Con riferimento all’obbligo di rilascio a ciascun dipendente dell’attestazione di effettiva partecipazione alle attività formative agevolabili (art. 3, comma 3 decreto 4 maggio 2018) nell’accordo si prevede che le imprese inviino la dichiarazione di rilascio di tale attestazione come segue:
  • le imprese che hanno proprie forme di rappresentanza la invieranno alle medesime rappresentanze sindacali (rsa, rsu);
  • le imprese prive di rappresentanza invieranno tale dichiarazione, anche per il tramite della competente associazione datoriale, alle organizzazioni sindacali che sottoscrivono l'accordo.

Si ricorda che l'accordo sindacale o aziendale deve essere depositato ai sensi dell'art. 14 del decreto legislativo 15 giugno 2015, n. 151, ossia in via telematica, presso l'ITL competente.

Notizia VI27974 del 27 giugno 2018



Confindustria e CGIL CISL UIL - accordo 5 luglio 20185.07.2018 accordo AI 4.0.pdf5.07.2018 accordo AI 4.0.pdf


© Confindustria Vicenza - 2018



Altre notizie sull'argomento

Per maggiori informazioni rivolgersi:
Area Lavoro Previdenza ed Education
Piazza Castello, 3 - 36100 Vicenza
tel. 0444 232500 - fax 0444 526155
email: lavoroprevidenza@confindustria.vicenza.it