Associazione Industriali della Provincia di Vicenza - Notizia internet n. VI28013 del 07/09/2018

Cerca nel nostro sito




Home > Notiziario

Notiziario

Cod. notizia:VI28013


07/09/2018

Registro operatori compro oro. Stabilite le modalità tecniche d'invio dati

Si fa seguito alla notizia cod. VI26307 del 05.07.2017, per segnalare che, con proprio decreto del 14 maggio 2018, il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha stabilito le modalità tecniche di invio e di alimentazione del Registro degli operatori compro oro. Il decreto entra in vigore il 17 luglio 2018. Entro i tre mesi successivi a tale data, quindi entro il 17 ottobre 2018, l'Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi (OAM), provvederà all'avvio della gestione del Registro degli operatori compro oro. Gli interessati già operativi, che presentano istanza di iscrizione entro 30 giorni dalla data del predetto avvio, possono continuare a svolgere l'attività di compro oro fino alla scadenza dei termini entro i quali l'OAM deve disporre ovvero negare l'iscrizione (trenta giorni dalla ricezione dell'istanza, termine che può essere sospeso una sola volta per un periodo non superiore a 15 giorni).

Approfondimenti

Quadro normativo


Il dlgs. n 92/2017

Il decreto legislativo 25 maggio 2017, n. 92 ha introdotto una nuova disciplina per la regolamentazione della specifica attività di compro oro. La normativa è finalizzata a garantire la piena tracciabilità delle compravendite e permute di oggetti preziosi usati e la prevenzione dell'utilizzo del relativo mercato per finalità illegali, con specifico riferimento al riciclaggio di denaro e al reimpiego di proventi di attività illecite (art. 2).
In via generale, la nuova normativa è entrata in vigore il 5 luglio 2017. Tuttavia, l'operatività degli obblighi di iscrizione al Registro degli operatori compro oro, era condizionata all'emanazione delle norme tecniche per l'avvio di tale Registro, norme che sono state ora emanate con il decreto in commento (decreto 14 maggio 2018 del Ministero dell'Economia e delle Finanze).


Definizione attività compro oro (art. 1 dlgs. n. 92/2017)

L'attività di compro oro viene definita come l'attività commerciale consistente nel compimento di operazioni di compro oro, esercitata in via esclusiva ovvero in via secondaria rispetto all'attività prevalente (art. 1, lett. b). Si ritiene ricompresa anche l'attività di compro oro effettuata in via occasionale.


Registro degli Operatori compro oro (artt. 3 -14, comma 1, dlgs. n. 92/2017)

L'esercizio dell'attività di compro oro è riservato agli operatori iscritti nel Registro degli Operatori compro oro, all'uopo istituito presso l'OAM (Organismo Agenti e Mediatori creditizi). L'iscrizione al Registro è in ogni caso subordinata al possesso della licenza per l'attività in materia di oggetti preziosi prevista dall'art. 127 Tulps (art. 3). Sono obbligati all'iscrizione al Registro anche gli operatori professionali in oro previsti dalla Legge n. 7/2000 (banchi metalli) che svolgano o intendano svolgere l'attività di compro oro.
Ai fini dell'iscrizione, gli operatori provvederanno all'invio all'OAM, in formato esclusivamente elettronico e attraverso canali telematici, di apposita istanza secondo le modalità contenute nell'art. 3, 2° comma del decreto legislativo.


Il decreto ministeriale 14.5.2018

Le modalità tecniche di invio dei dati e di alimentazione del Registro sono state ora stabilite con decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 14 maggio 2018.


Le disposizioni del decreto 14 maggio 2018

Con il decreto 14.5.2018, il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha stabilito le modalità tecniche di invio dei dati e di alimentazione del Registro degli operatori compro oro, al fine di rendere tempestivamente disponibili alle autorità competenti, all'autorità giudiziaria nonché al Ministero dell'Interno dati e informazioni riguardanti gli operatori compro oro.
L'iscrizione nel Registro è richiesta con apposita istanza inviata telematicamente all'OAM, utilizzando il servizio presente nell'area privata dedicata del portale dell'Organismo. l'istanza è presentata in conformità alle indicazioni disposte nell'art. 3 del decreto, che precisa in dettaglio i contenuti dell'istanza stessa e i documenti a corredo. L'OAM, nel termine di 30 giorni dalla ricezione dell'istanza, dispone ovvero nega l'iscrizione. Tale termine può essere sospeso una sola volta, per un periodo non superiore a 15 giorni.
Il Registro comprende una sezione ad accesso pubblico ed una sottosezione ad accesso riservato (art. 4). Il provvedimento indica, inoltre, i criteri ai quali l'OAM dovrà conformarsi nel fissare gli importi dei contributi posti a carico degli operatori a fronte dei costi di attivazione, sviluppo e gestione del registro (art.5).

Il decreto entra in vigore il 17 luglio 2018. Entro i tre mesi successivi a tale data, quindi entro il 17 ottobre 2018, l'Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi (OAM), provvederà all'avvio della gestione del Registro degli operatori compro oro. Gli interessati già operativi, che presentano istanza di iscrizione entro 30 giorni dalla data del predetto avvio, possono continuare a svolgere l'attività di compro oro fino alla scadenza dei termini entro i quali l'OAM deve disporre ovvero negare l'iscrizione (trenta giorni dalla ricezione dell'istanza, termine che può essere sospeso una sola volta per un periodo non superiore a 15 giorni).





Decreto 14 maggio 2018_GU 20180702_151.pdfDecreto 14 maggio 2018_GU 20180702_151.pdf

© Confindustria Vicenza - 2018



Altre notizie sull'argomento

Per maggiori informazioni rivolgersi:
Area Tecnico
Piazza Castello, 3 - 36100 Vicenza
tel. 0444 232500 - fax 0444 526155
email: tecno@confindustria.vicenza.it