Associazione Industriali della Provincia di Vicenza - Notizia internet n. VI28287 del 10/05/2018

Cerca nel nostro sito




Home > Notiziario

Notiziario

Cod. notizia:VI28287


10/05/2018

Limitazioni alla circolazione. Ordinanze comunali

Si informa che, in attuazione di un accordo programmatico intervenuto tra il Ministero dell'Ambiente e le Regioni Emilia-Romagna, Lombardia Piemonte e Veneto, per l'adozione congiunta di misure atte a migliorare la qualità dell'aria nel bacino padano, il Comune di Vicenza e anche altri comuni della provincia, come Schio e Bassano, hanno stabilito o si apprestano a stabilire specifiche limitazioni al transito dei veicoli. In particolare, il Comune di Vicenza ha disposto, con propria Ordinanza, il divieto di circolazione dal 1° ottobre 2018 al 31 marzo 2019, dal lunedi al venerdi, dalle ore 8.30 alle ore 18.30, delle autovetture e dei veicoli commerciali Euro 0 e Euro 1 se alimentati a benzina, Euro 0, 1, 2, 3 se alimentati a gasolio (diesel). Rispetto alle analoghe delibere comunali degli anni precedenti, il divieto risulta esteso anche ai veicoli diesel euro 3 e la fascia oraria non prevede più l'interruzione dalle ore 12 alle ore 15.


Tuttavia il Comune di Vicenza informa che i nuovi limiti diverranno efficaci solo dopo l'installazione della nuova segnaletica stradale, di cui verrà data opportuna comunicazione alla cittadinanza mediante gli organi di stampa e il sito internet comunale. Fino a quel momento si considerano in vigore le disposizioni delle precedenti ordinanze che fanno decorrere il divieto dal 15 ottobre e che, come già precisato, non ricomprendono tra i veicoli vietati gli Euro 3 diesel, e consentono la circolazione fino alle ore 9.00 e dopo le ore 18.00, nonché nella fascia oraria 12.00-15.00.

Approfondimenti

Dall'area interdetta (come risulta dalla cartina riportata negli Allegati insieme al testo dell'Ordinanza comunale comprensiva dell'elenco delle eccezioni), sono escluse le zone di insediamento delle imprese produttive. Tra le deroghe ammesse, di maggior interesse per le imprese, si evidenziano:
  • la deroga concessa ai veicoli commerciali alimentati a gasolio, classificati Euro 3 e Euro 4, unicamente per attività di carico/scarico merci, dalle 8.30 alle 9.30;
  • la deroga per i lavoratori turnisti, provvisti di apposita dichiarazione rilasciata dal datore di lavoro ;
  • l'esclusione dei veicoli definiti all'art. 54 lett. f), g) e n) del Codice della Strada, e cioè i veicoli per trasporti specifici, quelli per uso speciale, e i mezzi d'opera.
In caso di superamento dei livelli di criticità per quattro giorni consecutivi, il divieto di transito si estenderà alle autovetture alimentate a gasolio classificate Euro 4, nella stessa fascia oraria, tutti i giorni.

Nell'ipotesi di superamento per dieci giorni consecutivi il divieto riguarderà anche i veicoli commerciali diesel classificati Euro 4.
Si sottolinea infine che l'Accordo di bacino prevede l'estensione delle limitazioni alla categoria Euro 4 dal 1° ottobre 2020 e alla categoria Euro 5 dal 1° ottobre 2025.

Confindustria Vicenza è ripetutamente intervenuta sugli organi preposti, cioè sui singoli Comuni interessati e sulla Provincia ( la quale funge da ente coordinatore tra i vari soggetti coinvolti), evidenziando i forti disagi che i nuovi limiti comportano per le categorie produttive. Confindustria, in particolare, ha sottolineato l'assoluta necessità di escludere dalle aree interdette le zone produttive. Ha, inoltre, chiesto la previsione di idonee soluzioni per gli insediamenti produttivi ubicati all'interno delle aree vietate, a garanzia della loro piena operatività. Altrettanto necessaria appare la previsione di uno specifico regime di deroga per garantire l'operatività dei cantieri mobili (edili e impiantistici) e, in genere, per i veicoli aziendali utilizzati per la prestazione di servizi di assistenza e manutenzione.
La Provincia ha predisposto uno standard di ordinanza comunale che, nel recepire anche le istanze esposte da Confindustria Vicenza, si prefigge di garantire un'applicazione razionale e omogenea delle nuove limitazioni nei diversi territori comunali.





Comune Vicenza  -ordinanza.pdfComune Vicenza -ordinanza.pdf

© Confindustria Vicenza - 2018



Altre notizie sull'argomento

Per maggiori informazioni rivolgersi:
Area Legale e Urbanistica
Piazza Castello 3 - 36100 Vicenza
tel. 0444 232500 - fax 0444 232695
email: legale@confindustria.vicenza.it