Associazione Industriali della Provincia di Vicenza - Notizia internet n. VI28494 del 11/26/2018

Cerca nel nostro sito




Home > Notiziario

Notiziario

Cod. notizia:VI28494


11/26/2018

Bonus ristrutturazioni: on line il sito per le comunicazioni all’ENEA

È on line il sito creato dall’ENEA per la trasmissione dei dati relativi agli interventi edilizi e tecnologici, realizzati nel 2018, per i quali è ammessa la detrazione IRPEF del 50% per le ristrutturazioni edilizie che comportano anche una riduzione dei consumi energetici e/o l’uso di fonti rinnovabili di energia.

Approfondimenti

Il sito dell’ENEA, ristrutturazioni2018.enea.it, è dedicato alla trasmissione dei dati relativi agli interventi di ristrutturazione edilizia, realizzati nel 2018, per i quali è ammessa la detrazione IRPEF del 50% prevista dall’art. 16 bis del TUIR, che comportano un risparmio energetico oppure l’utilizzo di fonti rinnovabili.

L’istituzione del sito, sul quale è disponibile anche una Guida operativa, nasce dalla necessità di adempiere al nuovo obbligo informativo introdotto dalla legge n. 205/2017 (cd. “Bilancio 2018”).
La Legge di Bilancio 2018, aggiungendo il comma 2-bis all’art. 16 del DL 63/2013 ha previsto che, in analogia a quanto già stabilito in materia di detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici previste dalla legge 296/06 (c.d. "ecobonus"), dovranno essere trasmesse per via telematica all'ENEA le informazioni sugli interventi di ristrutturazione edilizia agevolati con la detrazione Irpef del 50% previste dall’art. 16 bis del DPR n. 917/86, al fine di effettuare il monitoraggio e la valutazione del risparmio energetico conseguito a seguito della realizzazione degli interventi stessi.

La trasmissione dei dati dovrà avvenire entro il termine di 90 giorni a partire dalla data di ultimazione dei lavori o del collaudo.
L’ENEA ribadisce quanto già precisato nel comunicato dello scorso luglio, a proposito del fatto per gli interventi la cui data di fine lavori (collaudo) è compresa tra il 01/01/2018 e il 21/11/2018 il termine dei 90 giorni decorre dal 21/11/2018 (cfr nostra notizia n. VI28150 del 30/08/18).

Nella Guida predisposta dall’ENEA viene precisato che la trasmissione è obbligatoria per i seguenti interventi edilizi:

COMPONENTI E TECNOLOGIETIPI DI INTERVENTO
SERRAMENTI COMPRENSIVI DI INFISSI
  • riduzione della trasmittanza dei serramenti comprensivi di infissi delimitanti gli ambienti riscaldati con l’esterno e i vani freddi;
COIBENTAZIONI DELLE STRUTTURE OPACHE
  • riduzione della trasmittanza delle strutture opache verticali (pareti esterne) ovvero che delimitano gli ambienti riscaldati dall’esterno, dai vani freddi e dal terreno;
  • riduzione della trasmittanza delle strutture opache orizzontali e inclinate (coperture) che delimitano gli ambienti riscaldati dall’esterno e dai vani freddi;
  • riduzione della trasmittanza termica dei pavimenti delimitanti gli ambienti riscaldati con l’esterno, i vani freddi e il terreno;
INSTALLAZIONE O SOSTITUZIONE DI IMPIANTI TECNOLOGICI
  • installazione di collettori solari (solare termico) per produzione di acqua calda sanitaria e/o riscaldamento ambienti;
  • sostituzione di generatori di calore con caldaie a condensazione per riscaldamento ambienti (con o senza produzione di acqua calda sanitaria) o per la sola produzione di acqua calda per una pluralità di utenze ed eventuale adeguamento dell’impianto.;
  • sostituzione di generatori di calore con generatori di calore ad aria a condensazione ed eventuale adeguamento dell’impianto;
  • pompe di calore per climatizzazione degli ambienti ed eventuale adeguamento dell’impianto;
  • sistemi ibridi (caldaia a condensazione e pompa di calore) ed eventuale adeguamento dell’impianto;
  • microcogeneratori (Pe<50kWe);
  • scaldacqua a pompa di calore;
  • generatori di calore a biomassa;
  • sistemi di contabilizzazione del calore negli impianti centralizzati per una pluralità di utenze;
  • installazione di sistemi di termoregolazione e building automation;
  • impianti fotovoltaici.
ELETTRODOMESTICI(1) (solo se collegati ad un intervento di recupero del patrimonio edilizio iniziato a decorrere dal 1° gennaio 2017):
(1) classe energetica minima prevista A+ ad eccezione dei forni la cui classe minima è A
  • forni;
  • frigoriferi;
  • lavastoviglie;
  • piani cottura elettrici;
  • lavasciuga;
  • lavatrici.


Notizia n. VI28150 del 30 agosto 2018




© Confindustria Vicenza - 2018



Altre notizie sull'argomento

Per maggiori informazioni rivolgersi:
Area Fiscale
Piazza Castello, 3 - 36100 Vicenza
tel. 0444 232500 - fax 0444 526155
email: fisco@confindustria.vicenza.it