Associazione Industriali della Provincia di Vicenza - Notizia internet n. VI29059 del 03/22/2019

Cerca nel nostro sito




Home > Notiziario

Notiziario

Cod. notizia:VI29059


03/22/2019

Ccnl Dirigenti 30-12-2014: trattative di rinnovo - sintesi incontro del 19 marzo 2019

Tematiche Previndai e richieste Federmanager.

Approfondimenti


Il 19 marzo si è svolto il quarto incontro tra Confindustria e Federmanager per il rinnovo del ccnl dirigenti.
Il confronto ha preso avvio trattando delle tematiche legate al Previndai e si è poi sviluppato con un primo esame di tutte le altre richieste di Federmanager.

Sul Previndai, Federmanager ha rinnovato la richiesta di aumento della contribuzione a carico aziende, con l’introduzione di un contributo anche per i non iscritti al fondo, pari allo 0,5%.
Si chiede inoltre l’aumento dei minimali contributivi sempre a carico azienda.
Confindustria ha espresso una disponibilità di massima a valutare le proposte formulate da Federmanager ma previo l'indispensabile approfondimento degli aspetti tecnici di queste proposte ed una successiva valutazione complessiva delle stesse all'interno del necessario equilibrio che, con il contratto, si dovrà trovare per comporre i distinti assetti di interessi.
Successivamente si è trattato delle tematiche legate al Fasi.
Premesso che nel contratto andrà dato atto dell'accordo concluso nel dicembre 2018, le parti si sono impegnate ad approfondire il tema delle possibili sinergie tra Fasi e Assidai che potrebbero determinare vantaggi sia per i dirigenti che per le imprese.
Si è anche convenuto di approfondire, più in generale, la possibilità di riattivare delle convenzioni, a favore di tutte le imprese associate, per la gestione delle polizze ex art. 12 del contratto e di verificare, anche dal punto di vista tecnico, le richieste di Federmanager in ordine all'implementazione delle tutele assicurative.

Allo stesso modo, è stato confermato l'impegno delle parti di approfondire le tematiche evidenziate da Federmanager sui temi della malattia e della maternità, nonchè delle differenze di genere. Le proposte di Federmanager non sono accoglibili nel loro complesso ma Confindustria ha confermato il suo impegno nel definire adeguate misure che consentano di dare risposte efficaci alle problematiche evidenziate da Federmanager.
In ordine alle richieste di Federmanager sulla rideterminazione dei periodi di preavviso e indennità aggiuntive in caso di licenziamento ingiustificato per i dirigenti con limitata anzianità, Confindustria ha espresso una disponibilità a trattare sull'argomento da inquadrare, però, nell'ambito di una rivisitazione complessiva delle tutele contrattuali. Stessa disponibilità è stata espressa sul tema del licenziamento e del raggiungimento dei requisiti per il diritto alla pensione di vecchiaia.
Sulle richieste in ordine alla contrattazione di secondo livello, Confindustria ha espresso l'opinione che, specie per le tematiche attinenti all'accesso a misure di welfare da parte dei dirigenti, sarebbe preferibile cercare di valorizzare le forme di bilateralità esistenti piuttosto che implementare nuovi livelli di contrattazione, tanto più se territoriali.

Quanto, infine, alle tematiche legate all'impianto retributivo, Confindustria ha espresso l'intenzione di effettuare un attento approfondimento in ordine all'ipotesi di generalizzare l'introduzione di forme di retribuzione variabile a favore dei dirigenti.

Il prossimo incontro è previsto per il 26 marzo 2019.

VI28975 - rinnovo ccnl dirigenti - sintesi incontro 6-3-2019






© Confindustria Vicenza - 2019



Altre notizie sull'argomento

Per maggiori informazioni rivolgersi:
Area Lavoro Previdenza ed Education
Piazza Castello, 3 - 36100 Vicenza
tel. 0444 232500 - fax 0444 526155
email: lavoroprevidenza@confindustria.vicenza.it