Associazione Industriali della Provincia di Vicenza - Notizia internet n. VI29319 del 05/29/2019

Cerca nel nostro sito




Home > Notiziario

Notiziario

Cod. notizia:VI29319


05/29/2019

Bando per l'erogazione di contributi alle imprese aggregate del settore commercio


POR FESR- Azione 3.3.1 b: apertura termini 31 maggio 2019

Approfondimenti

Si apriranno il 31 maggio pv i termini per la presentazione delle domande di contributo a valere sull'azione 3.3.1-b del POR FESR Veneto- Bando per l'erogazione di contributi  alle imprese aggregate del settore commercio- Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili, e accompagnamento nei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale.

Il bando č dedicato alle PMI  del settore commercio, della somministrazione e dei servizi in forma aggregata (minimo 3 aziende), per progetti strategici comuni che accrescano l'attrattivitą, la competitivitą, l'innovazione delle imprese, ed ha una dotazione finanziaria di 5 milioni di euro.



Beneficiari:


Aggregazioni di almeno 3 PMI, attive ed aventi sede operativa in Veneto, con codice Ateco (primario o secondario)

  • G "Commercio all'ingrosso e al dettaglio"
  • I56 "Attivitą dei servizi di ristorazione"
con esclusione dei seguenti gruppi:
  • 45.11.02 (Intermediari del commercio di autovetture e di autoveicoli leggeri)
  • 45.19.02 Intermediari del commercio di altri autoveicoli)
  • 45.2 (Manutenzione e riparazione di autoveicoli)
  • 45.31.02 (Intermediari del commercio di parti ed accessori di autoveicoli)
  • 45.40.12 (Intermediari del commercio di motocicli e ciclomotori)
  • 45.40.22 (Intermediari del commercio di parti ed accessori di motocicli e ciclomotori)
  • 45.40.30 (Manutenzione e riparazione di motocicli e ciclomotori)
  • 46.1 (Intermediari del commercio);
L'eventuale adesione a Distretti del Commercio comporta una premialitą in fase di valutazione.

Il numero minimo di imprese aderenti all'aggregazione deve essere mantenuto per i 36 mesi successivi l'erogazione del saldo del sostegno.



Interventi ammissibili e Regime di aiuto


I progetti devono avere una dimensione minima di 30.000 € (investimento di 10.000 per azienda in un'aggregazione di tre) e massima di 300.000€, con contributo a fondo perduto del 50% dell'ammontare delle spese ammissibili.


Le agevolazioni sono concesse in regime de minimis e sono cumulabili con altre agevolazioni fiscali.


Le spese ammissibili (al netto di IVA, sostenute e pagate dal giorno successivo alla presentazione della domanda ed entro la conclusione del progetto, ossia 30 novembre 2020) riguardano:
  • realizzazione di sistemi logistici, strutture ed attrezzature per l’approvvigionamento e la distribuzione delle merci e per la gestione dei servizi connessi;
  • realizzazione di reti telematiche che consentano l’accesso a servizi e informazioni offerte da imprese appartenenti alla stessa filiera produzione-distribuzione o a settori economici collegati;  
  • acquisizione di nuove attrezzature, anche per spazi esterni ai locali, che favoriscano l’attrattivitą commerciale (facciate, infissi, insegne, illuminazione esterna, gazebo, arredi per esterni, ingressi, parcheggi privati, vetrine, tende, dehors, chioschi per le edicole) comprese manodopera, installazione ed opere murarie connesse;  
  • acquisizione di attrezzatura per la difesa dei punti vendita, ad esempio sistemi antintrusione, antitaccheggio e antirapina e sistemi di videosorveglianza;  
  • realizzazione di impiantistica multimediale per l’utilizzo di tecnologie in funzione dello svolgimento dell’attivitą commerciale (cablaggio, aree wi-fi, ecc.);  
  • acquisizione o rafforzamento di interventi di innovazione tecnologica per la vendita e la promozione (es. sistemi di gestione del magazzino integrati con l’e-commerce, sistemi di web marketing, sistemi digitali di presa dell’ordine, sviluppo di app per le fasi di pre-vendita/post-vendita, vetrine interattive, espositori innovativi, interfacce, vetrofanie);  
  • acquisto di cicli, ciclomotori e motocicli elettrici per l’utilizzo correlato alla tipologia di attivitą esercitata (per esempio consegna a domicilio)- spesa ammessa fino a 3.000€;  
  • spese di assistenza tecnico-specialistica strategica ed operativa prestata da soggetti esterni per lo sviluppo e il coordinamento operativo del progetto- spesa ammessa fino a 6000€

Presentazione e valutazione delle domande


Le domande devono essere presentata tramite il portale regionale SIU, dalle ore 10:00 del 31 maggio 2019 alle ore 18:00 del 31 luglio 2019.


Le agevolazioni sono concesse sulla base di una procedura valutativa a graduatoria da parte della Regione Veneto.


Per il testo completo del bando e la relativa modulistica si rimanda al sito della
Regione Veneto.






© Confindustria Vicenza - 2019



Altre notizie sull'argomento

Per maggiori informazioni rivolgersi:
Area Credito e Finanza
Piazza Castello, 3 - 36100 Vicenza
tel. 0444 232500 - fax 0444 526155
email: finanza@confindustria.vicenza.it