Associazione Industriali della Provincia di Vicenza - Notizia internet n. VI23957 del 03/29/2016

Cerca nel nostro sito




Home > Notiziario

Notiziario

Cod. notizia:VI23957


03/29/2016

White list antimafia: in pendenza della domanda di iscrizione si può procedere alla stipula dei contratti con la PA tramite la consultazione della Banca Dati Antimafia

Su richiesta dell'ANCE (Associazione Nazionale Costruttori Edili), il Ministero è intervenuto sul rapporto tra domande di iscrizione nelle white list ed entrata in vigore della Banca Dati Nazionale Unica Antimafia, chiarendo che, in pendenza della domanda di iscrizione nelle white list, si può procedere alla stipula dei contratti tramite la consultazione della Banca Dati Antimafia.

Approfondimenti

Come segnalato nella notizia VI23620, del 29 gennaio 2016, a partire dal 7 gennaio scorso – data di entrata in vigore della Banca Dati Nazionale Unica Antimafia - , la presentazione della domanda di iscrizione nelle white list non era più sufficiente per procedere alla stipula di contratti e/o all'autorizzazione di subcontratti con la PA.
Con la Circolare n. 25954, del 23 marzo 2016, il Ministero dell'Interno è intervenuto per fornire chiarimenti in merito al problema.

Il Ministero ha chiarito che, a partire dal 7 gennaio 2016, il sistema delle verifiche antimafia è basato esclusivamente sulla consultazione della Banca Dati Antimafia e che, quindi, anche l'iscrizione nelle white list deve necessariamente avvenire a seguito della consultazione della Banca Dati.

Da ciò discende che:
  • per le domande d'iscrizione nelle white list ancora in attesa di iscrizione, indipendentemente dalla relativa data di presentazione (prima o dopo il 7 gennaio 2016), le Prefetture competenti effettuano l'inserimento dei dati delle imprese nella Banca Dati Antimafia, avviando il procedimento ordinario per il rilascio della documentazione antimafia, al termine del quale viene disposta, in caso di esito negativo delle verifiche, l'iscrizione nelle “white list”;
  • le Stazioni Appaltanti che devono procedere alla stipula di contratti e/o all'autorizzazione di subcontratti con la PA con imprese in attesa di iscrizione nella white list, devono consultare la Banca Dati Nazionale, come in ogni altra situazione ordinaria;
  • decorso il termine di 30 giorni dalla data di consultazione – o di 45 giorni in caso di verifiche di particolare complessità - possono procedere alla conclusione o approvazione dei contratti/subcontratti (ai sensi dell'articolo 92, commi 2 e 3 del “Codice Antimafia” - D.Lgs. 159/'11).

Grazie al chiarimento fornito, ha trovato soluzione la problematica riguardante le imprese che, avendo presentato domande di iscrizione nelle white list, non potevano stipulare contratti o eseguire subcontratti con le PA fino all'avvenuta iscrizione, notoriamente con tempi di attesa molto lunghi.





circolare Ministero Interno 23.3.16 n. 25954.pdf

© Confindustria Vicenza - 2016



Altre notizie sull'argomento

Per maggiori informazioni rivolgersi:
Area Legale e Urbanistica
Piazza Castello 3 - 36100 Vicenza
tel. 0444 232500 - fax 0444 526155
email: legale@confindustria.vicenza.it